Tutti i modi per riciclare i fondi del caffè

Share on facebook
Facebook
Share on telegram
Telegram
Share on google
Google+
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn

Caffè: una delle bevande più conosciute e amate al mondo. Prelibato e profumato, il caffè è ricco di antiossidanti e i cui fondi, possono rendere ancora tanto se conservati e riciclati anche dopo aver gustato una tazzina di delizioso caffè. I fondi di caffè rappresentano una risorsa preziosa da riciclare senza sprecarne nemmeno un grammo. La posa del caffè, infatti, può essere impiegata per tanti usi: come concime, per la pulizia, la cosmesi e anche per massaggi anticellulite. Può essere un repellente contro le formiche, un fertilizzante e perfino un colorante per tessuti.

Fondi di caffè come repellente

i fondi di caffè sono una valida alternativa all’uso di repellenti nocivi. Basta spargerne un pochino sui punti di passaggio in modo da tenere lontane le formiche, chiocciole o lumache. In questo modo eviteremo di utilizzare pesticidi che fanno male a noi e all’ambiente.

Fondi di caffè come concime

Grazie alle sue proprietà, la posa del caffè macinato si è rivelato un ottimo fertilizzante per le piante. Basta aggiungerne un po’ dentro i vasi dove crescono le piante. Prima di utilizzarlo, però, è consigliato di essiccare i fondi al sole, per evitare che sviluppino muffe. I fondi di caffè essiccati sono un utilissimo concime organico.

Fondi di caffè per eliminare i cattivi odori

I fondi del caffè hanno anche ottime proprietà assorbenti. Provate a metterli in un armadio riempiendo dei vecchi collant con una piccola parte di fondi di caffè: i cattivi odori spariranno! Anche in questo caso, però, i fondi di caffè vanno essiccati. Potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale.
Anche nel frigo o nel congelatore, la posa del caffè aiuta ad assorbire i cattivi odori. Come? Basta metterne un po’ in un vasetto di vetro senza tappo con l’aggiunta di qualche goccia di olio essenziale di menta o tea tree oil. La stessa operazione può essere fatta per ridurre il cattivo odore di sigaretta, mettendo un po’ di fondi di caffè nel portacenere.

Fondi di caffè (e olio di jojoba) per i capelli
Per ravvivare il colore naturale dei capelli e ottenere un castano brillante si può preparare un impacco a base di fondi di caffè. L’impacco si può preparare aggiungendo due cucchiai di caffè essiccato e tre cucchiai di olio di jojoba. Applicate il prodotto ottenuto su tutta la lunghezza dei capelli e lasciate in posa per mezz’ora. Procedete poi con il normale lavaggio dei capelli. Questo impacco agirà anche per rinforzare i capelli sfibrati.

Fondi di caffè per il viso

Per la pulizia del viso si può sfruttare il calibro delle pose di caffè essiccate preparando uno scrub. Basta abbinare i fondi di caffè a diversi ingredienti per ottenere risultati diversi. Caffè e:
– olio di jojoba, per la pelle lucida
– olio di borragine, per pelli impure
– olio di mandorle, per la pelle secca
– olio essenziale di carota, per pelle rovinata dal fumo

Scopri di più